Odontoiatria protesica

Nell’ambito della terapia protesica, gli elementi dentari mancanti vengono riintegrati nell’arcata facendo ricorso a corone, ponti fissi o protesi rimovibili, ricreando le funzioni e l’estetica della dentatura naturale. Con la realizzazione di una singola corona in ceramica o in zirconia, soprattutto nelle zone anteriori e superiori, si ricreano le condizioni naturali dei denti, sia dal punto di vista funzionale che estetico. La realizzazione di una corona può essere dovuta alla distruzione del dente in seguito a processi cariosi profondi che magari hanno anche portato al trattamento endodontico dell’elemento dentale e la sua ricostruzione con perno in fibra, così come per traumi diretti e/o rifacimenti di vecchi restauri ormai insoddisfacenti dal punto di vista estetico.

DSC_0519DSC_0031 
I ponti sia in metallo-ceramica sia in zirconia sono realizzati per la sostituzione di uno o più elementi dentali mancanti. La realizzazione di corone e/o ponti non richiede tempi lunghi, ma poche settimane dal momento della presa dell’impronta definitiva.

DSC_0276DSC_0093
La realizzazione in laboratorio di questi ponti e corone, può utilizzare anche una tecnologia molto innovativa basata sulla scannerizzazione dell’impronta della bocca e la fabbricazione dei manufatti protesici mediante l’uso di speciali fresatori. Queste procedure, se ben usate, riducono notevolmente la possibilità di errore umano.
Durante tutto il periodo di trattamento, i pazienti hanno comunque sempre provvisori estetici in resina così da mantenere una normale vita di relazione.

Ti piace questo post?

Seguito da

Prof. Marco Ferrari

Specialista in Odontostomatologia

Leggi

Potrebbero interessarti